Gli Alimenti Brucia-Grasso per perdere peso in fretta e in modo sano

Gli Alimenti Brucia-Grasso per perdere peso in fretta e in modo sano

Gli estratti di frutta e verdura sono dei brucia-grassi naturali in grado di aumentare il metabolismo e ridurre l’assorbimento dei grassi.

Inoltre sono un toccasana per l’organismo perché depurano fegato e reni, agevolano lo smaltimento delle tossine e sono capaci di sostituire un pasto o dare un senso di sazietà. Per perdere peso, è necessario bruciare più calorie di quante ne assumano. Per bruciare grassi, non si può fare affidamento su un singolo alimento o integratore, c’è bisogno anche di ridurre l’apporto calorico e aumentare l’attività fisica.

Tuttavia, quando gli estratti vegetali fanno parte di una dieta equilibrata e di uno stato di vita salutare, possono aiutare a far perdere peso con più velocità. Vediamo di conoscere più da vicino questi potenziali brucia-grassi.

Come gli estratti ti aiutano nella perdita del peso

La gestione del peso è una sfida che non tutti riescono a superare. L’esercizio fisico e la dieta sono un valido aiuto, ma chi desidera una soluzione più rapida, spesso ricorre a integratori per accelerare il processo di dimagrimento.

Naturalmente, in tutto questo non c’è nulla di sbagliato, a patto che non ci si affidi esclusivamente a loro per raggiungere i propri obiettivi di fitness. Gli estratti naturali di frutta e verdura contengono molte sostanze nutrienti, fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo, ma sono poche le persone che riescono a consumare le cinque porzioni giornaliere raccomandate dai nutrizionisti.

Gli estratti naturali rappresentano una valida alternativa soprattutto se vengono associati a una dieta per dimagrire. Per ottenere dei buoni e salutari succhi vegetali, occorre utilizzare l’estrattore che permette di tirare fuori il liquido da frutta e verdura senza alcun metodo di cottura, conservando tutte le proprietà nutritive degli alimenti, inoltre la spremitura viene assorbita dall’organismo dopo 10-15 minuti, senza appesantire lo stomaco. In base ai vegetali scelti, possiamo dimagrire, riattivare l’intestino, depurare l’organismo, donare lucentezza ai capelli, proteggerci dai sintomi influenzali.

Il consiglio è di acquistare frutta e verdura fresca, possibilmente biologica e preparare gli estratti a casa con l’estrattore. Per comodità o per mancanza di tempo acquistiamo i succhi commerciali prendendoli direttamente dallo scaffale del supermercato, ma occorre fare attenzione perché queste bevande potrebbero contenere zuccheri aggiunti, conservanti oppure provenire da agricoltura che fa uso di pesticidi chimici, dannosi per il nostro organismo.

Perché è importante l’estrazione a freddo degli alimenti

Negli anni 50-60 gli estratti di frutta e verdura erano di moda negli Stati Uniti, poi con il tempo abbiamo imparato anche noi a conoscerli soprattutto nei bar, oggi l’estrattore è presente anche nelle case degli italiani: d’altronde in ogni momento della giornata fa bene bere un estratto vegetale.

L’estrattore di succo ha la caratteristica di lavorare a freddo e tirare fuori il liquido del vegetale a basso numero di giri (compie 40 giri al minuto): il processo è lento per non compromettere i nutrienti degli alimenti, il succo alla fine passa attraverso un filtro, prima di uscire dall’apparecchio.

Utilizzare un estrattore a tutti i suoi vantaggi:

  1. Mangiando alimenti solidi impieghiamo più tempo per la digestione, mentre mandare giù un bicchiere di succo estratto lo digeriamo in pochi minuti.
  2. Con i succhi, i nutrienti contenuti nella frutta e nella verdura si assorbono più facilmente.
  3. In qualsiasi momento della giornata possiamo preparare il nostro estratto utilizzando i vegetali che abbiamo in casa, creando mix fantasiosi e gradevoli.
  4. Far mangiare le verdure ai bambini è un’impresa difficile, mentre unirle alla frutta renderà la bibita colorata e apprezzata.
  5. Gli alimenti brucia-grasso che non abbiamo mai tenuto in considerazione

Una dieta ben bilanciata e alimenti ricchi di fibre sono ciò di cui abbiamo bisogno, ma non dobbiamo dimenticarci di quanto sia importante bere alcune bevande naturali per stimolare il metabolismo, combattere il grasso presente sulla pancia e aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi di perdere peso. Vediamo quali sono i vegetali che aiutano a bruciare i grassi.

Hai già scaricato il Ricettario Hurom "Bere Sano per Vivere Meglio"?

All'interno trovi 276+ ricette innovative per ridare da subito benessere al tuo corpo, richiedi ORA la tua copia!

Succo di carota

Le carote contengono poche calorie e sono ricche di fibre: un bicchiere di succo di carota ci manterrà sazi fino all’ora di pranzo, così non dovremo preoccuparci di attacchi di fame improvvisi ed eviteremo di ricorrere a snack indesiderati.

Inoltre questo ortaggio ha le proprietà benefiche di aumentare la secrezione biliare che aiuta a bruciare i grassi, favorendo la perdita di peso. Il succo di carota contiene molta vitamina A, è ricco di carotenoidi che contribuiscono alla riduzione dell’adipe presente nella pancia. Per eliminare le tossine dall’organismo occorre unire al succo di carota una mela, mezza arancia e un po’ di zenzero.

Succo di karela

Il karela è una pianta tropicale coltivata nei Caraibi, in Africa e in India, è simile a un cetriolo e il sapore è a metà strada tra quello di una zucchina e di una zucca. Nonostante i tanti benefici è poco apprezzato a causa del suo sapore amaro, però in compenso aiuta davvero a perdere peso. Bere il suo succo stimola il fegato a secernere acidi biliari che sono indispensabili per metabolizzare il grasso.

Il karela è ricco di vitamina B1, B2, B3, e C, contiene potassio, zinco, acido folico, manganese e alcaloidi. Alcuni studi hanno dimostrato che il succo di karela serve a trattare il diabete, aiuta a perdere peso per il suo basso contenuto in calorie, carboidrati e grassi, aumenta il metabolismo e purifica il fegato soprattutto dopo una sbronza e pulisce l’intestino.

Succo di cetriolo

Sappiamo che per perdere peso occorre assumere poche calorie e si può fare solo se mangiamo di meno, ingeriamo alimenti a basso contenuto calorico o facciamo attività fisica. Il succo di cetriolo contiene molta acqua e quando un alimento ha un’alta percentuale liquida, significa che è scarso in calorie.

Pertanto è importante includere nella dieta pasti che saziano, così da eliminare il senso di fame: il cetriolo è un vegetale che riempie facilmente lo stomaco, aiuta a sgonfiare la pancia, contrasta i radicali liberi, pulisce l’intestino e contribuisce a mantenere nella norma la pressione sanguigna, oltretutto ha un effetto benefico anche sulla glicemia.

Per realizzare una bevanda fresca e tipicamente estiva, all’estratto possiamo aggiungere qualche foglia di menta e un po’ di succo di lime.

Succo di melograno

Il succo di melograno è un toccasana per ripristinare la luminosità della pelle, è ricco di antiossidanti, acido linolenico, polifenoli, che aiutano a bruciare i grassi e aumentare il metabolismo. Il succo si ottiene dalla spremitura dei chicchi che oltretutto sono ricchi di tannini e vitamine A, B, e C.

Inoltre toglie la fame, aiutandoci a ingerire meno cibo e di conseguenza ridurre l’apporto delle calorie, ha proprietà antiossidanti e astringenti.

Succo di cavolo cappuccio

Il succo di cavolo è in grado di alleviare molti disturbi allo stomaco, come senso di gonfiore e difficoltà digestive. Pulisce il tratto intestinale e aiuta rapidamente a eliminare i rifiuti: questo aiuta a velocizzare il processo di dimagrimento.

Alcuni studi hanno dimostrato che aumentando l’apporto di fibre c’è un accumulo inferiore di grasso, difatti le verdure che contengono molte fibre, assorbono l’acqua contenuta nel nostro corpo e durante la digestione formano una massa gelatinosa: questo provoca una sensazione di sazietà impedendoci di mangiare ulteriori cibi. Per rendere ancora più gradevole la spremuta possiamo aggiungere una mela o un lime oppure integrare il succo con carote e barbabietole.

Succo di anguria

Per quanto riguarda l’anguria non serve nemmeno estrarre il succo perché il 90% del frutto è costituito da acqua, per questo è molto apprezzata durante l’estate perché riesce a idratarci bene, a fornirci i sali minerali che perdiamo con la sudorazione e non fa ingrassare: 100 grammi di anguria apporta solamente 30 calorie. Il frutto è ricco di arginina che aiuta a bruciare i grassi.

Succo d’arancia

Il succo d’arancia va bene in qualsiasi stagione, il frutto è reperibile in qualsiasi periodo dell’anno e a una salutare spremuta difficilmente riusciamo a rinunciare. É una bevanda che sostituisce in maniera sana altre bevande gassate come la cola.

L’arancia non ha calorie, questo in termini scientifici significa che contiene meno calorie di quelle che servono al nostro organismo per bruciare il bicchiere di succo. In parole povere bruciamo più di quanto mangiamo.

Le proprietà del frutto sono oramai note, in genere per suo alto contenuto di vitamina C e sali minerali viene utilizzato per rinforzare le difese immunitarie, soprattutto in inverno per contrastare gli stati influenzali, ma è anche un buon alleato per le diete dimagranti.

Succo d’ananas

Il succo di ananas contribuisce a togliere il grasso presente nella pancia. Tutto merito di un importante enzima contenuto nel frutto, stiamo parlando della bromelina che aiuta a metabolizzare le proteine e brucia il grasso addominale in eccesso. Inoltre la bromelina insieme alla lipasi contribuisce a digerire con meno difficoltà i grassi e quindi a sopprimere l’appetito. L’ananas come l’arancia è catabolico, vale a dire che il nostro corpo spende più calorie per bruciare il frutto, di quante ne contenga effettivamente.

Non esiste una cura miracolosa per perdere peso, il modo migliore per farlo in modo naturale è mangiare di meno e fare più esercizio fisico. Tuttavia, includere determinati alimenti come estratti di frutta e verdura in una dieta equilibrata e salutare può aiutare a stimolare il metabolismo a bruciare più grasso in modo naturale.

Condividilo!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp