Le ricette migliori per preparare le polpette con gli scarti

Le ricette migliori per preparare le polpette con gli scarti

In cucina è importante ottimizzare i consumi e ridurre gli sprechi; riuscire a recuperare tutti i prodotti di scarto resta quindi l’obiettivo di qualsiasi cuoco provetto o professionale che si rispetti!


Anche in questo campo l’estrattore di succo si rivela un amico fidato. Qualsiasi estratto, infatti, produce una certa dose di scarti, ma sarebbe un grosso errore considerarli realmente tali! Come riutilizzarli? Preparando delle sfiziose polpette!

Come utilizzare gli scarti per preparare le polpette

Il processo di estrazione ha come risultato, oltre al succo, anche la produzione degli scarti, che altro non sono che la polpa e le fibre delle materie prime utilizzate che vanno a finire in un apposito recipiente.

Perché, quindi, non recuperarli e riutilizzarli per la preparazione di qualche nuova ricetta? Gli scarti, infatti, sono ancora una ricca fonte di nutrienti che hanno indubbiamente un effetto benefico per il nostro organismo.

Preparare delle polpette è una delle soluzioni più efficaci per riutilizzare gli scarti dell’estrattore o, a seconda dei gusti, possono anche essere preparate aggiungendo un po’ di carne tritata. Vediamo ora alcune semplici ricette per preparare delle ottime polpette con gli scarti del nostro estrattore!

Le polpette di verdure: la ricetta

Le polpette di verdure sono un piatto gustoso e salutare che può essere servito sia come secondo, o come spuntino freddo per accompagnare un aperitivo con gli amici. Per realizzarle è possibile utilizzare tutte le verdure che più ci piacciono; una delle ricette più classiche è:

  • 50 gr di fibre di carote, sedano e finocchio
  • 1 uovo
  • 50 gr di pangrattato
  • 50 gr di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Basilico o menta
  • Sale q.b.

Dopo aver estratto il succo dalle nostre verdure, amalgamiamo gli scarti ottenuti fra loro, aggiungiamo l’uovo, il parmigiano, il pangrattato e il basilico. Mescoliamo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo. Non ci resta che preparare le polpettine dalla classica forma sferica, e procedere poi alla loro cottura friggendole nell’olio, ad aria oppure nel forno.

Le polpette con fibre di carote, sedano e finocchio

Le polpette con fibre di carote, sedano e finocchio sono un’ottima e gustosa soluzione per recuperare gli scarti di queste verdure. Si tratta di un piatto leggero e salutare, che può essere consumato in qualsiasi periodo dell’anno, anche d’estate, e può essere servito come portata principale, antipasto o spuntino per aperitivo. Ma non solo, gli scarti di carote, sedano e finocchio possono essere riutilizzati anche per la preparazione di altre sfiziose ricette, come delle ottime torte salate, frittate, zuppe o insalate.

Hai già scaricato il Ricettario Hurom "Bere Sano per Vivere Meglio"?

All'interno trovi 276+ ricette innovative per ridare da subito benessere al tuo corpo, richiedi ORA la tua copia!
Condividilo!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp