Il Succo d’uva fatto in casa con l’Estrattore: la Ricetta

Il Succo d’uva fatto in casa con l’Estrattore: la Ricetta

Bianca o nera, croccante o morbida, dalla buccia spessa o sottile… tutte le varietà d’uva sono perfette per preparare degli ottimi succhi.

Anche se le uve nere, rosse, blu o viola sono le più indicate per la preparazione dei succhi, è possibile utilizzare indifferentemente uva da tavola o da vino per preparare i tuoi succhi a seconda delle tue preferenze!

Il succo d’uva è senza dubbio uno dei più gustosi e amati da grandi e bambini, ma quando parliamo di questo succo dobbiamo fare una breve precisazione. Esistono due tipologie di succo d’uva: il succo d’uva fresco e il succo d’uva cotto. Vogliamo concentrare la nostra attenzione sulla prima tipologia di succo, quello fresco, che è possibile preparare con il nostro fedele estrattore in modo semplice, rapido e salutare; scopriamo come!

Hai già scaricato il Ricettario Hurom "Bere Sano per Vivere Meglio"?

All'interno trovi 276+ ricette innovative per ridare da subito benessere al tuo corpo, richiedi ORA la tua copia!

Il Succo d’uva: le proprietà

Il succo d’uva è una bevanda fresca, energizzante e dissetante, perfetta in qualsiasi periodo dell’anno, ma soprattutto nelle stagioni più calde. Ha un sapore decisamente zuccherino, ed è ricco di micronutrienti e sali minerali; contiene una bilanciata quantità di acqua, proteine, zuccheri, grassi e vitamine del gruppo A, C e B.

Trattandosi di un succo fresco, non sottoposto a processi di fermentazione e cottura, non contiene alcol e conserva quasi completamente tutte le sue proprietà organolettiche e i relativi benefici.
Scendendo nel dettaglio, le proprietà che caratterizzano l’uva è la sua alta concentrazione di resveratrolo, antociano e flavonoidi, ragione per cui è un ottimo antinfiammatorio e antiossidante naturale, contrasta l’ossidazione cellulare, stimola le funzioni del fegato, aiuta a regolarizzare i livelli di colesterolo nel sangue ed esercita un’azione depurativa dalle tossine e da altre sostanze di scarto.

Perché viene definito un elisir di bellezza e salute

Fin dagli antichi romani l’uva e il suo succo è stata sempre presente nei banchetti imperiali, sia come semplice frutto, ma soprattutto sotto forma di vino. E sono proprio queste antichissime origini che hanno permesso di ricreare intorno a questo frutto tutta una serie di significati quasi mistici e magici.

L’uva, infatti, è considerata come un vero e proprio elisir di bellezza e salute. Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che i suoi valori biologici e nutrizionali la rendono molto simile al latte materno; contiene la stessa percentuale di acqua, proteine, zuccheri, grassi, minerali e vitamine, e proprio per queste proprietà simili, in tanti definiscono il succo d’uva come un vero e proprio latte vegetale.

Ma se tutto questo non dovesse bastare a convincerti sui vantaggi e benefici per la salute dell’uva, devi sapere che esiste una terapia a base di questo ingrediente già nota fin dagli antichi romani: l’ampeloterapia. Si tratta di una terapia che ha l’obiettivo di disintossicare il nostro corpo da tutte le tossine attraverso l’integrazione nella dieta dell’uva.

Ma oltre ai benefici in termini di salute, il succo d’uva ci aiuta a essere anche più belli! Infatti, è particolarmente indicato per tutti gli sportivi che desiderano bere una bevanda dissetante ed energizzante allo stesso tempo; se assunto durante o alla fine dell’allenamento aiuta il corpo a sostenere lo sforzo durante le sessioni più impegnative.


Come fare il succo d’uva con l’estrattore: la preparazione

Per preparare il succo d’uva fresco devi prima scegliere quale varietà d’uva utilizzare: l’uva nera è considerata la migliore per la preparazione di succhi per la sua maggiore ricchezza di flavonoidi, polifenoli, tannini e resveratrolo; le uve bianche, invece, sono meno generose dal punto di vista nutrizionale, ma sono più indicate per gli ipertesi in quanto contengono più potassio e poco sodio.

Dopo avere selezionato gli ingredienti, è arrivato il momento di mettere in funzione l’estrattore.
La preparazione è molto semplice, ed è sufficiente seguire alcuni rapidi passaggi:

  • Lavare l’uva sotto l’acqua corrente o in ammollo con del bicarbonato per rimuovere eventuali pesticidi.
  • Inserire gli acini d’uva nella brocca dell’estrattore.
  • Azionare l’estrattore per iniziare il processo di estrazione.
  • Attendere che tutto il succo estratto venga versato in un boccale/bicchiere.

Il succo è praticamente già pronto per essere consumato entro le prossime 48 ore! L’estrazione a freddo è il metodo migliore per ottenere un succo d’uva di qualità che mantiene inalterate tutte le sue proprietà organolettiche.
Per rendere ancora più gustoso il tuo succo puoi aggiungere delle gocce di succo di limone, o un cucchiaino di miele: provalo!

Condividilo!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp